Scrivo lettere, non ho mai imparato a fare newsletter.

Mi capiterà di avvisarti su novità e vendite speciali, certo, ma preferirò raccontarti di viaggi e materiali preziosi, letture illuminanti e nuovi gioielli. Ti prego di entrare e aspettare di ricevere la prima email, non mi offenderò se poi vorrai andar via.

No Grazie

L'argento

L'argento è un metallo estremamente lucido e morbido. Proprio per questa sua caratteristica, in gioielleria non viene mai utilizzato puro, ma legato a metalli capaci di conferirgli maggiore durezza.

La lega di argento più diffusa è l'argento 925 (o sterling silver), che si compone per il 92,5% di argento puro e per la restante parte di rame. 

L'argento 925 no, non si rovina, ma con il tempo o particolari circostante potrebbe ossidarsi. Per far sembrare l'argento 925 più brillante, in gioielleria si utilizzano processi galvanici come la rodiatura. (Scopri qui cosa è questa pratica e perché, a buon ragione, non la eseguiamo mai.)